Grave guardia giurata: aggredito nella notte alla metro Piscinola

napolitoday

Cronaca

03 marzo 2018 09:13

Grave guardia giurata: aggredito nella notte alla metro Piscinola

L’uomo, 51 anni, è stato operato al Cardarelli per un gravissimo trauma cranico. Pare sia stato colpito alla testa con un palo di metallo mentre ultimava una ispezione di routine

Emiliano Dario Esposito

Un gravissimo episodio la scorsa notte si è registrato nei pressi della stazione della Metropolitana Linea 1 di Piscinola. Una guardia giurata, di 51 anni, è stata aggredita: l’uomo, soccorso dal 118, versa in condizioni molto preoccupanti al Cardarelli.

Stava portando a termine una ispezione di routine quando è stato colpito alla testa con un palo di metallo. E’ stato trovato riverso a terra privo di conoscenza. Il trauma cranico riportato pare sia gravissimo: l’uomo è stato operato.

“Lo Stato è assente sulla categoria e siamo solo carne da macello – denuncia sui social il presidente nazionale dell’Associazione Guardie Particolari Giurate (Agpg) Giuseppe Alviti – veniamo ammazzati sia burocraticamente per un rinnovo quanto ammazzati dalla criminalità, ma nessuno prende le giuste posizioni. lo come presidente e Noi tutti dell’associazione nazionale guardie particolari giurate siamo vicino al collega e alla famiglia”.

http://www.napolitoday.it/cronaca/guardia-giurata-aggredita-stazione-metropolitana-piscinola.html

Grave guardia giurata: aggredito nella notte alla metro Piscinolaultima modifica: 2018-03-04T11:45:35+01:00da sagittario290
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Grave guardia giurata: aggredito nella notte alla metro Piscinola

  1. Ci sono stati diversi messaggi, come quello di Giuseppe Alviti presidente delle Guardie giurate particolari: “Ancora una volta una guardia giurata combatte tra la vita e la morte per aver adempiuto ad un suo compito il collega stanotte in una ispezione di routine alla stazione della metropolitana di Piscinola veniva colpita al cranio da un fendente con un palo di ferro ora versa in gravi condizioni al Cardarelli di Napoli.

I commenti sono chiusi.