Guardia giurata col diabete fu sospesa dal servizio: ora l’azienda lo reintegra al lavoro

corriere-della-seralogo

Cronaca

30 gennaio 2018

Guardia giurata col diabete fu sospesa dal servizio: ora l’azienda lo reintegra al lavoro

Antonio Franzé era stato dichiarato dal medico non idoneo a svolgere il turno di notte La vicenda

di ELisa Sola

TORINO – È stato reintegrato – e oggi ha ripreso a lavorare – Antonio Franzé, la guardia giurata sospesa dal servizio prima di Natale dopo che era stato dichiarato dal medico non idoneo, in quanto diabetico, a svolgere il turno di notte. La Sicuritalia da oggi, martedì 30 gennaio, ha ricollocato Franzé, dandogli un nuovo servizio: il vigilantes all’ospedale Giovanni Bosco. Con turni diurni. Finisce così per il 54enne, a cui non mancano molti anni alla pensione, un brutto capitolo iniziato a novembre, quando il medico curante gli aveva diagnosticato un peggioramento delle condizioni di salute e aveva nero su bianco che era “impossibilitato” a lavorare di notte. I diabetici sottoposti a trattamento insulinico sono a rischio durante le ore notturne se vengono alterati i ritmi sonno-veglia, in modo tale da non garantire l’equilibrio glicemico.

Quando Antonio l’aveva comunicato alla sua azienda, era stato sospeso per trenta giorni. Terminato quel periodo di stop, il 23 dicembre, era tornato dal capo. “Non è mi è arrivata alcuna comunicazione per te”, era stata la risposta che aveva ricevuto. Il 24 dicembre Franzé – che era anche rappresentante della Cgil, sindacato che lo aveva seguito – si era ritrovato con lo stipendio bloccato ed era stato costretto a farsi aiutare dai familiari. Poco dopo Natale il sindacato Confintesa ha aiutato la guardia giurata a scrivere un esposto rivolto allo Spresal per denunciare l’accaduto. “Non è possibile che l’azienda non sappia dove mettermi, ci sono turni liberi di giorno in varie zone di Torino”, spiegava la guardia giurata, che, esposto a parte, aveva detto: “Non si può trattare una persona in questa modo. Io ho detto all’azienda che volevo continuare a lavorare, che mi mettessero di giorno. Mi sono anche offerto per turni da 12 ore, cosa che comunque avevo sempre fatto”. Ora che la situazione ha preso una svolta positiva, Gianluca Mennuti, sindacalista di Confintesa, commenta: “Siamo soddisfatti, alla direzione Sicuritalia posso solo dire che i malati si aiutano e non si sospendono”.

http://torino.corriere.it/cronaca/18_gennaio_30/guardia-giurata-col-diabete-fu-sospesa-servizio-ora-l-azienda-reintegra-lavoro-da8df82e-05b8-11e8-b2bd-b642cbae90d8.shtml

Guardia giurata col diabete fu sospesa dal servizio: ora l’azienda lo reintegra al lavoroultima modifica: 2018-01-31T11:45:01+01:00da sagittario290
Reposta per primo quest’articolo