Sorpresi 3 writers nel deposito Anm: la guardia giurata ne blocca uno

Cronaca

Sabato 15 Luglio 2017, 18:22

Sorpresi 3 writers nel deposito Anm: la guardia giurata ne blocca uno

Erano in tre ad essersi intrufolati nel deposito Anm per mettere a segno il loro attacco da writers. Il gruppetto di giovani che è stato intercettato intorno alle 16 dal servizio di vigilanza privata nel deposito in via G.A. Campano, a Piscinola, era attrezzato con zaini, bombolette e pennelli per dipingere fiancate e porzioni dei convogli presi d’assalto dai cultori della street art, in questo caso abusiva più che mai.

Una delle guardie giurate in forza alla Security Service di turno nel deposito Anm insospettito da alcuni rumori, dopo un breve inseguimento è riuscito a bloccare uno dei componenti del gruppetto e allertare le forze di polizia. Il writer abusivo, poi identificato dalle forze dell’ordine e portato in Questura per accertamenti, è un 26enne spagnolo che si trovava insieme ai due coetani suoi complici, anche loro writers. Il giovane aveva uno zaino con all’interno bombolette spray professionali e attrezzi del mestiere quali pennelli e dispositivi per correggere le sbavature dei colori spray.

«I depositi dei mezzi pubblici e le aree con meno traffico di viaggiatori sono da sempre i luoghi prediletti dei writers che illegalmente abusano di un bene pubblico- ha specificato Giuseppe Alviti, presidente dell’Associazione Nazionale Guardie Praticolari Giurate – la nostra categoria ha mostrato più volte di effettuare una vigilanza fondamentale per la custodia di questi beni per questo motivo e a fronte dell’ennesimo episodio nel quale il servizio di vigilanza è stato d’aiuto, chiediamo alle istituzioni preposte la qualifica di essere almeno nell’orario di servizio, ausiliari di polizia, equiparati ad agenti».

http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/

Sorpresi 3 writers nel deposito Anm: la guardia giurata ne blocca unoultima modifica: 2017-07-16T10:45:50+00:00da sagittario290
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*