Milano, «Rivogliamo Barbato»: fa discutere la petizione online

corriere-della-seralogo

Cronaca

8 agosto 2017 | 07:08

IL CASO

Milano, «Rivogliamo Barbato»: fa discutere la petizione online

Su Internet parte un appello per il ritorno alla guida della polizia municipale milanese dell’ex capo dei ghisa dimissionario e destinato dal sindaco ad altro incarico

di Redazione Milano online

«Rivogliamo il comandante Barbato al suo posto». È il titolo di una petizione che chiede il ritorno alla guida della polizia municipale milanese di Antonio Barbato. L’ex capo dei ghisa dimissionario e destinato dal sindaco Giuseppe Sala ad altro incarico, in quanto coinvolto — ma non indagato — in un’inchiesta che fa lucea tra l’altro sui legami tra il clan catanese Laudani e l’ex sindacalista Uil Domenico Palmieri. Nella petizione, apparsa sulla piattaforma social Change.org, si legge che «il comandante Barbato paga un alto tributo per essere stato accusato di aver solo pensato, ma mai fatto pedinare, un vigile urbano che utilizzava impropriamente dei permessi sindacali per evitare di lavorare nei giorni di festa, uno dei cosiddetti “furbetti del cartellino”» . E così, secondo il promotore dell’appello «in questo Paese chi fa il furbo viene premiato e chi cerca di fermarlo viene punito. Per questo il comandante Barbato deve tornare al suo posto». La petizione, che ieri sera aveva raggiunto le 200 sottoscrizioni, è stata lanciata da Ruggero Cazzaniga. Il che è, in qualche modo, curioso. Cazzaniga è infatti dipendente della società di vigilanza Ivri. Peccato soltanto che i guai di Antonio Barbato siano iniziati per i suoi rapporti con Alessandro Fazio, imprenditore legato a un’altra società di vigilanza privata, la Securpolice. A sostegno di Barbato anche la presa di posizione di Diego Porta, il presidente dell’associazione tra comandanti e ufficiali di polizia municipale (Ancupm).

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/17_agosto_08/milano-rivogliamo-barbato-fa-discutere-petizione-online-3abe3712-7b9a-11e7-8e8c-39c623892090.shtml

Milano, «Rivogliamo Barbato»: fa discutere la petizione onlineultima modifica: 2017-08-09T11:45:25+00:00da sagittario290
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*