Aggredito con un tubo di ferro. Guardia trova riparo in auto: “Poteva ferirmi gravemente”

logo_nazione

Cronaca

5 giugno 2024

Aggredito con un tubo di ferro. Guardia trova riparo in auto: “Poteva ferirmi gravemente”

Carabinieri di San Miniato trovano e denunciano l’aggressore a distanza di poche ore dal fatto. L’uomo stava creando scompiglio davanti un bar. La vittima aveva cercato di riportare la calma

Castelfranco, 5 giugno 2024 – Trovato, identificato e denunciato a piede libero dai carabinieri di San Miniato per i reati di ricettazione e minaccia aggravata, l’uomo che la sera del 2 giugno, alle 23, ha aggredito la guardia giurata Roberto Tuzzolino, dipendente di Metronotte Viareggio. Cos’è successo ce lo racconta la stessa vittima: “Ero al lavoro a Castelfranco – spiega Tuzzolino – per la vigilanza alle aziende nostre clienti di cui mi occupo in una vasta zona. Ad un certo punto, poco prima delle 23, mi chiama un parente per dirmi che nelle vicinanze di un bar un uomo, di nazionalità straniera, stava creando scompiglio rivolgendo minacce”.

«A quel punto – prosegue Tuzzolino – mi sono recato sul posto, il mio intento era cercare di farlo ragionare, riportare la calma e fare in modo che nessuno si facesse male. Ma lui, in stato di agitazione, brandendo un tubo di ferro ha cercato di picchiarmi: se mi avesse raggiunto con uno di quei colpi per me sarebbe finita male. Così ho cercato riparo nella macchina e il mezzo ne ha fatto le spese: ha spaccato il vetro e danneggiato seriamente la carrozzeria”.

Scatta l’allarme. Sul posto si precipitano i carabinieri. Ma lo straniero – si apprende – è riuscito a dileguarsi appena pochi istanti prima dell’arrivo dei militari, a bordo di un’autovettura che risultava da ricercare, in quanto oggetto di furto nei giorni precedenti. Gli accertamenti, condotti dai carabinieri nell’immediatezza, hanno consentito nelle prime ore della mattina di lunedì di rintracciare il soggetto che è stato, appunto, deferito all’autorità giudiziaria di Pisa, di recuperare l’autovettura – restituita alla legittima proprietaria – e sequestrare il tubo che sarebbe stato utilizzato per minacciare l’uomo.

https://www.lanazione.it/pontedera/cronaca/aggredita-guardia-giurata-8769b642

Aggredito con un tubo di ferro. Guardia trova riparo in auto: “Poteva ferirmi gravemente”ultima modifica: 2024-06-06T11:15:02+02:00da sagittario290

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *