Assalto al parco eolico, campobassano spara 18 colpi di pistola per rispondere al fuoco dei malviventi

Cronaca

17 novembre 2022

Assalto al parco eolico, campobassano spara 18 colpi di pistola per rispondere al fuoco dei malviventi

Il vigilante 33enne del capoluogo: «Ho fatto il mio dovere, non avrei potuto permettere che i banditi facessero una razzia»

Una guardia giurata di Campobasso sparò 18 colpi di pistola per rispondere al fuoco di alcuni malviventi che erano entrati in casa sua. Ha raccontato la sua storia al quotidiano Il Centro. «Ho fatto il mio dovere. Non è stato certo un bel momento, ma non potevo lasciare che quei malviventi facessero razzia». Lo dice al telefono M.V., 33 anni di Campobasso, il vigilante della Pegaso Security coinvolto nel conflitto a fuoco con i banditi che hanno assaltato il parco eolico della Edison, a Monteferrante, per rubare il rame. Proseguono senza sosta le indagini dei carabinieri della compagnia di Atessa sulla rapina avvenuta in località Guado di Renzo e Casone Franceschiello. Le modalità del raid confermano la regia di un’organizzazione malavitosa pronta a tutto. Anche ad uccidere. M.V. si è trovato a dover affrontare criminali senza scrupoli. Eppure non si è arreso. Neppure quando la gang gli ha puntato una pistola contro e, secondo il suo racconto, ha sparato.

M.V. ha risposto con 18 colpi sparati a terra e in aria. Ieri è tornato al lavoro. E si dice pronto, se necessario, a difendere ancora gli impianti eolici che gli sono stati affidati. «Certo, io e i miei colleghi siamo stati preparati per questo». Altro non vuole aggiungere. «La vicenda è delicata. Non posso dire nulla», spiega. «Di sicuro, non mi arrendo. Non si può permettere a questa gente di fare razzia a casa nostra». Dopo l’accaduto, la Edison, l’azienda proprietaria delle centrali eoliche di Fraine, Castiglione Messer Marino e Monteferrante, ha deciso di raddoppiare la vigilanza. D’ora in poi, quindi, le guardie giurate non saranno di servizio da sole durante le ronde. «Ogni vigilante è preparato», dice il responsabile della Pegaso Security Abruzzo e Molise, Rosario Castellitto. «Abbiamo reclutato agenti specializzati. M.V., nonostante la giovane età, ha un curriculum di tutto rispetto: è stato anche in missione nell’esercito. Se non fosse stato preparato, non sarebbe sopravvissuto allo speronamento e poi agli spari».

Si legge ancora nell’articolo del Centro: le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Lanciano, sono state estese anche in Campania. La Fiat Punto usata dalla gang risulta essere stata rubata ad Avellino. Gli accertamenti riguardano anche il furgone sul quale la banda ha caricato circa due quintali di rame. All’altezza di San Buono, il veicolo è stato incendiato. Il fuoco ha cancellato tutto, anche le impronte. La fuga dei malviventi è proseguita probabilmente sulla Trignina, la strada che collega l’Abruzzo alla Campania. Determinanti potrebbero rivelarsi gli accertamenti sugli attrezzi sequestrati.

In Campania, Puglia e Basilicata sono state individuate diverse organizzazioni specializzate in furti di rame. A maggio sono state scoperte e smantellate due associazioni criminali con base nel Casertano, composte soprattutto da romeni e specializzate nel furto di cavi di rame, veicoli da lavoro e materiale elettrico. Le indagini sono finalizzate a individuare anche collegamenti con episodi analoghi avvenuti nel passato più o meno recente, a partire da quelli messi a segno (e sventati) in Abruzzo. Dopo la rapina di due notti fa, i sindaci dell’Alto Vastese e dell’Alto Sangro non sono affatto tranquilli. L’assalto alle wind farm è la dimostrazione che la malavita alza il tiro. «Servono più forze dell’ordine», insiste il primo cittadino di Vasto, Francesco Menna. «Guai se venisse chiuso il tribunale e soppressa la Procura. Sarebbe come aprire la porta alla criminalità organizzata».

https://quotidianomolise.com/assalto-al-parco-eolico-campobassano-spara-18-colpi-di-pistola-per-rispondere-al-fuoco-dei-malviventi/

Assalto al parco eolico, campobassano spara 18 colpi di pistola per rispondere al fuoco dei malviventiultima modifica: 2022-11-18T11:00:05+01:00da sagittario290

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *