CCNL Vigilanza Privata e servizi Fiduciari: anno nuovo situazione vecchia.

Europa nero e grigio

CCNL Vigilanza Privata e servizi Fiduciari

21 febbraio 2021

CCNL Vigilanza Privata e servizi Fiduciari: anno nuovo situazione vecchia.

Nelle giornate del 12 e del 19 gennaio 2021, era ripreso il tavolo per il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro della Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari scaduto nel 2015.

Questi due ultimi incontri a livello di Segreterie Nazionali con le Associazioni Datoriali della Vigilanza Privata hanno ricalcato le stesse proposte dei primi due argomenti già presentati nel 2019, sul tema di orario di lavoro, mercato del lavoro e classificazione del personale.

Per l’orario di lavoro, è stato prospettato un modello di distribuzione oraria flessibile, da stabilirsi a livello nazionale, che potrebbe portare al superamento dell’orario giornaliero e alla rideterminazione del numero di riposi annuali. Stando ai fatti attuali, dal nostro punto di vista l’orario di lavoro non può e non deve assumere una condizione diversa dall’attuale, diventando ulteriormente fuorilegge, come lo è già con la presenza dello straordinario concesso. Per quanto riguarda i riposi annuali, a nostro avviso riteniamo, che il numero di tali riposi sia già sufficientemente flessibile, vista la tipologia dei servizi e delle turnazioni che ci vengono assegnati.

Mentre, per il mercato del lavoro, è stata prospettata l’introduzione del lavoro intermittente (in prima battuta, per tutto il personale; successivamente, solo per i servizi di sicurezza, stewards e buttafuori), un aumento delle percentuali per il ricorso al contratto a termine e di somministrazione, una rivisitazione delle norme sul part time (limiti minimi di orario contrattuale).

Nel momento in cui si è esaminata la proposta in tema di classificazione, si è assistito ad un drastico arretramento delle posizioni datoriali.

Di fatto, è stata rigettata la classificazione unica, riproponendo l’assetto esistente con il mantenimento di tutte le differenze (economiche e normative) tra personale decretato e non decretato.

Appare quindi evidente che la classificazione del personale non può e non deve continuare ad essere penalizzata, come lo è stata negli ultimi rinnovi contrattuali.

Una posizione che invalida la premessa fondamentale, convenuta all’inizio del negoziato “più di cinque anni fa”, circa l’obiettivo del “Contratto Nazionale della filiera della Sicurezza”.

Difficile comprendere se questo atteggiamento sia l’ennesimo espediente dilatorio o se, peggio ancora, rappresenti la reale volontà delle aziende di peggiorare le condizioni vigenti.

Dopo un’accesa discussione, le Associazioni Datoriali si sono riservate di formulare una nuova proposta entro due settimane, ad oggi non ci è dato a sapere se tale proposta sia arrivata a destinazione.

Inoltre, sottolineiamo che durante tali incontri non è stato fatto alcun cenno all’aumento salariale richiesto nella presentazione della piattaforma rivendicativa, facciamo quindi presente, che negli ultimi 10 anni questa Categoria ha ottenuto 60 euro lordi di aumento, suddiviso in tre trance da 20 ero, nel triennio 2013/2015.

Prosegue quindi l’atteggiamento arrogante e presuntuoso da parte delle Associazioni Datoriali, nella volontà di non voler rinnovare il C.C.N.L. di Categoria. Una situazione gravissima, oltre ad essere umanamente inaccettabile.

Per tanto, le OO.SS. si dichiarano pronte a chiedere nuovamente la convocazione di un incontro da parte dei ministeri del Lavoro e degli Interni sollecitato in diverse missive trasmesse alle ministre Nunzia Catalfo e Luciana Lamorgese, chiamate in causa insieme all’allora premier Giuseppe Conte per individuare una soluzione alla grave situazione di incertezza, sfruttamento e umiliazione che coinvolge oltre 100mila lavoratori del comparto sicurezza in Italia.

I sindacati confermano tutte le iniziative vertenziali programmate.

Distinti saluti
Angelo Sifrido MANCIN

CCNL Vigilanza Privata e servizi Fiduciari: anno nuovo situazione vecchia.ultima modifica: 2021-02-22T11:45:21+01:00da sagittario290

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *