Cumana, la calata dei portoghesi: «Guardie giurate a Torregaveta»

IL-Mattino

Cronaca

Mercoledì 22 Agosto 2018, 18:57

Cumana, la calata dei portoghesi: «Guardie giurate a Torregaveta»

«A Torregaveta abbiamo rimesso in funzione l’emettitrice automatica, previsto una squadretta di controlleria e due guardie giurate per contrastare i barbari. Ma non è che possiamo farlo sempre e in 170 stazioni». Così Umberto De Gregorio, presidente di Eav, l’holding dei trasporti della Regione Campania, a proposito di quanto testimoniato da un video diffuso sui social network nel quale si vedono decine di persone entrare nella stazione di Torregaveta, capolinea di Cumana e Circumflegrea nel comune di Bacoli, senza fare il biglietto. De Gregorio ricorda che «le 170 stazioni di Eav sono impresenziate per un terzo, parzialmente presenziate per un altro terzo e presenziate per un terzo. La situazione si aggrava d’estate per le ferie».

«Per questo – ribadisce – dobbiamo accelerare con le assunzioni. Ma anche quando avremo fatto le assunzioni programmate molte stazioni non saranno presenziate. I costi non lo consentono. Alcune hanno comunque ricavi da traffico molto ridotti che non giustificano il presenziamento. Quando manca il presenziamento, per direttiva ministeriale dobbiamo disattivare tornelli, scale mobili ed ascensori. Stiamo cercando di convincere il Ministero che potremo fare un controllo da remoto, ma non è semplice».

De Gregorio ricorda che «abbiamo previsto assunzioni, investimenti in nuovi tornelli e in sicurezza. Ma senza un miglioramento del senso civico non si risolve il problema. Nelle città europee molte linee sono del tutto non presenziate ma non accade quello che accade da noi. Sembra facile, parlare è semplice, ma gestire la situazione in una realtà territoriale complessa come la nostra ed in una struttura ferroviaria concepita cento anni fa non è un gioco da ragazzi», conclude.

https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/

Cumana, la calata dei portoghesi: «Guardie giurate a Torregaveta»ultima modifica: 2018-08-23T11:00:17+02:00da sagittario290
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Cumana, la calata dei portoghesi: «Guardie giurate a Torregaveta»

  1. La colpa è dell’azienda di trasporto pubblico, ci vogliono tornelli più alti e più lunghi per impedire lo scavalcamento e di passare di sotto. De Gregorio? Ai terminali di Montesanto c’è sempre il tornello aperto dove passano tutti senza biglietto. Non ci sono i soldi? E i soldi che paghiamo dei biglietti anche con l’aumento dove vanno a finire? Anche io sono napoletana e conosco molto bene la cumana.

I commenti sono chiusi.