Il titolare della VigilTrinacra rassicura tutti: nessun licenziamento

Attualità

12 gennaio 2018

Mario Mannino replica agli attacchi dei sindacati di 4 guardie giurate

Il titolare della VigilTrinacra rassicura tutti: nessun licenziamento

Siracusa. La VigilTrinacria di Mario Mannino, che ha in appalto il servizio di vigilanza esterna del Palazzo di Giustizia, ha diffuso una nota per replicare alle insinuazioni delle fonti del giornalista Francesco Nania, collaboratore del quotidiano La Sicilia. L’impreditore tiene a precisare che non ci saranno licenziamenti e che le quattro unità, e non cinque come riportato dal quotidiano di Catania, in atto sospese, saranno richiamate per la stipula del nuovo contratto. Nella nota che di seguito pubblichiamo il signor Mannino spiega i motivi che lo hanno spinto a chiedre la stipula di un nuovo contratto alle quattro guardie giurate momentaneamente sospese.

Il signor Mannino ha fornito rassicurazioni e chiarimenti al procuratore della Repubblica Francesco Paolo Giordano e nei prossimi giorni li fornirà alle organizzazioni sindacali che assistono le quattro giurate non in sintonia con la VigilTrinacria. “Mi sarebbe dispiaciuto e non poco se queste persone che hanno informato il giornalista del quotidiano La Sicilia mi avessero accusato di non avere pagato le spettanze o di aver ritardato anche di un solo mese il pagamento degli stipendi a tutti i dipendenti, ivi compresi anche i quattro lavoratori che contestano le mie scelte aziendali. Da quando ho ricevuto in affidamento il servizio di vigilanza del Tribunale – dichiara il signor Mario Mannino – ho sempre rispettato il contratto di lavoro e i diritti dei miei dipendenti”.

“Nessuno stato di agitazione in atto. A dissotterrare l’ascia di guerra già da tempo sepolta sulla difficile annosa vertenza che ha visto in passato protagoniste le guardie giurate in forze al tribunale sono Cisal Sinalv e il sindacato UGL.

A seguito della ulteriore proroga del servizio di vigilanza in favore di Vigiltrinacria dopo mesi di regolare svolgimento del servizio, elogi questorili e regolare corresponsione del servizio, i redivivi Sioux con una operazione di revival o come a dire di grazioso Amarcorde della tutela, sollecitati da arcane fonti innominate, cogliendo slegate, imprecise e distorte informazioni (sulle quali sarà cura dei vertici aziendali compiere doverosa indagini nelle sedi opportune e se del caso sporgere querela ) sullo stato delle trattative aziendali sul rinnovo dei contratti di cinque delle sedici unità impiegate nel servizio di guardiani del tribunale compaiono sui mezzi stampa, stigmatizzando con effigie riproduttive di ben altre e remote lotte aziendali le immotivate sollevazioni dirette non certo a Vigiltrinacria ma nei confronti di chi in passato ha affamato le maestranze addette alla sicurezza del Palazzo .

Spiace ma non preoccupa di certo i vertici aziendali, la strumentale allarmistica constatazione che ad oggi si utilizzi un momento di necessario riassetto aziendale conseguente alla rimodulazione del contratto di appalto vigilanza (che rende necessario operare la revisione parziale di orari e apparati organizzativi e la necessità di stabilizzazione tecnica del personale) per denigrare e infamare la azienda diffondendo con inutili note premonitrici e anticipazioni profetiche decisioni aziendali ancora in discussione e affatto assunte in data odierna.

Si tratta dunque di notizie premature e avulse da ogni fondamento attuale. Di vero è che il personale ha sfruttato tutte le proroghe di legge consentite , il Ministero ha operato alcuni tagli sul monte ore ed ora sarà scelta aziendale gestire la delicata situazione operando stabilizzazioni , attivando strumenti di solidarietà di concerto con le sigle sindacali o solo in ultima ratio operando dei tagli solo se la trattativa non dia esiti sperati.

Di certo è che la millanteria, le inutili pressioni, la denigrazione gratuita non costituiscono certo un incentivo al dialogo e rischiano anzi di pregiudicare compromettendo all’origine le delicate trattative in atto inasprendo gli animi e nuocendo all”esito favorevole della contrattazione. ”

http://www.diario1984.it/societa/10479-il-titolare-della-vigiltrinacra-rassicura-tutti-nessun-licenziamento

Il titolare della VigilTrinacra rassicura tutti: nessun licenziamentoultima modifica: 2018-01-13T12:00:45+01:00da sagittario290
Reposta per primo quest’articolo