Scordia, ritrovate le armi rubate ad un vigilantes deceduto: due arresti

Cronaca

19 Marzo, 2016 – 13:09

I CARABINIERI

Scordia, ritrovate le armi rubate ad un vigilantes deceduto: due arresti

I fucili, 8 in tutto, erano stati prima sotterrati e poi nascosti dentro pali di ferro

Sono accusati di ricettazione e detenzione illegale di armi Francesco Guttuso, 29 anni di Scordia e Stefano Cusmano, 53 anni di Grammichele, arrestati dai Carabinieri. Si tratta di 8 fucili da caccia rubati alla vedova di un vigilantes di Scordia. La denuncia era stata presentata il 17 marzo. Le armi erano state nascoste in Contrada Fico. I due uomini sono stati filmati mentre disotterravano i fucili dal terreno e li nascondevano all’interno di alcuni pali di ferro – quelli della recinzione – nascondendone uno sotto una roulotte. Le armi recuperate sono un fucile sovrapposto Beretta cal. 20, un fucile doppietta Bernardelli cal. 12, un fucile automatico Franchi cal. 12, un fucile Breda cal. 20, una carabina Beretta cal. 22, un fucile due colpi, un fucile sovrapposto Franchi cal. 12, una carabina Remington cal. 22, che sono state sequestrate per essere inviate alla Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Catania che ne rileverà le impronte papillari per cercare di risalire agli autori del furto. Guttuso e Cusmano, intanto, sono stati rinchiusi nel carcere di Caltagirone.

http://www.nuovosud.it/37092-cronaca-catania/scordia-ritrovate-le-armi-rubate-ad-un-vigilantes-deceduto-due-arresti

Scordia, ritrovate le armi rubate ad un vigilantes deceduto: due arrestiultima modifica: 2016-03-20T12:00:27+01:00da sagittario290