Roma, 14 anni al vigilante killer di San Basilio: uccise il suo rivale con la pistola in dotazione

Cronaca

12-05-2015

Roma, 14 anni al vigilante killer di San Basilio: uccise il suo rivale con la pistola in dotazione

Luciano Coppi condannato per aver ucciso Maurizio Alletto dopo una lite stradale degenerata in rissa nel giugno del 2013

ROMA – Ha estratto la pistola che aveva in dotazione come guardia giurata e ha freddato il suo rivale con un colpo alla testa. Un omicidio per il quale i giudici della prima Corte d’Assise di piazzale Clodio hanno condannato a 14 anni e due mesi di reclusione Luciano Coppi, vigilante romano che nel giugno del 2013, nel corso di una rissa scoppiata per una lite stradale, uccise con la sua Glock 22 il trentunenne Maurizio Alletto. Delitto per il quale i giudici hanno comunque escluso l’aggravante della premeditazione. Condanne minori, rispettivamente a 8 e 6 mesi di reclusione sono state inflitte per il reato di rissa a Moreno Coppi – figlio di Luciano – e a Lorenzo Izzi. Assolto invece il padre di quest’ultimo, Angelo Izzi, rimasto coinvolto nella colluttazione costata la vita ad Alletto ma giudicato non responsabile dei reati di rissa e lesioni che gli erano stati contestati dalla procura.

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/

Roma, 14 anni al vigilante killer di San Basilio: uccise il suo rivale con la pistola in dotazioneultima modifica: 2015-05-12T11:15:04+02:00da sagittario290