Rapina all’Esselunga di via Morane a Modena

Cronaca

09/03/2015 5.45.40

Rapina all’Esselunga di via Morane a Modena
Bandito ruba la borsetta ad una pensionata

I fatti risalgono alla serata di sabato quando un maghrebino ha rubato la borsetta ad una pensionata modenese. L’uomo è stato arrestato.

Dopo l’accaduto: “Vengo dall’Appennino e stavo facendo un po’ di spesa con mia figlia. Avevamo ormai finito, stavamo andando alle casse, Poi mi sono ricordata che avevo bisogno di un po’ di verdura. E ho mandato mia figlia a prenderla. La borsa l’avevo nel carrello. Mi sono voltata, non c’era più. Mi sono guardata intorno. Mi son detta, “chissà, l’avrà presa mia figlia”, ma non aveva senso. Non ho fatto neanche in tempo a urlare, a gridare “al ladro” che ho visto un giovane poco distante da me che aveva un coltello in mano, che urlava e che aveva delle persone attorno. Poi c’è strato finimondo”.

Il maghrebino era stato già notato e la vigilanza s’era accorta che l’uomo aveva rubato al borsa dell’ottantenne.

Si è mobilitato tutto lo staff e l’uomo è stato bloccato. In questa fase il rapinatore fortunatamente non riesce a sferrare coltellate, ma si dimena, tira calci e dà pugni. Un parapiglia di urla e botte e in questa fase, come riferito dai carabinieri, anche qualche cliente s è unito agli addetti per dare man forte. Una guardia giurata, durante la colluttazione violenta, si ferisce, subisce un colpo ad una gamba. La rissa è all’epilogo. Un addetto ferma il maghrebino afferrandolo al collo, alla gola, per poi sdraiarlo con la testa su un bancone delle casse.

Arrivano i militari dell’Arma che in pochi istanti afferrano (e pure riconoscono) il malvivente e lo bloccano all’interno della loro Gazzella, proprio all’esterno dell’uscita del supermercato. Fine delle urla, fine del parapiglia. La situazione, lentamente, inizia a tornate alla normalità. Arriva l’ambulanza, la guardia giurata con la gamba dolorante viene caricata in barella e portata in ospedale per le cure e gli accertamenti del caso.

E la borsa dell’anziana? Subito presa e riconsegnata alla proprietaria.

«Non so come ringraziare tutti. I carabinieri e le guardie dell’Esselunga sono stati bravissimi. Ma che paura. Dentro alla borsa avevo tutto, a c’erano parecchi soldi, le chiavi di casa, i documenti. Sarebbe stato davvero un disastro». E si allontana ancora ringraziando militari e vigilantes.

http://www.mo24.it/modena/

Rapina all’Esselunga di via Morane a Modenaultima modifica: 2015-03-10T10:45:04+01:00da sagittario290