Condannato dal Tribunale di Pescara albanese incensurato

Cronaca

22.08.11 21:11

Condannato dal Tribunale di Pescara albanese incensurato

By Redcan

Tribunale_Pescara_Entrata2.jpgPESCARA – E’ stato condannato a sei mese di reclusione (pensa sospesa) , al termine del giudizio per direttissima svoltosi stamane presso il Tribunale di Pescara, il cittadino albanese M.U. , di 25 anni , residente a Pescara,resosi protagonista dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento nel corso della decorsa notte. Il giovane , sotto l’influenza dell’alcool, intorno alle ore 4.00 circa di domenica mattina, ha infranto con un pugno il lunotto posteriore di una mercedes posteggiata sul lungomare in prossimità di degli stabilimenti balneari “Tabacchi Jaz” e “Thai”, procurandosi una ferita alla mano destra. Nella circostanza, personale della Guardia di Finanza, preposto al servizio di vigilanza lungo la riviera unitamente alla Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Municipale , trovandosi a breve distanza, interveniva prontamente richiedendo l’ausilio delle altre FF.OO. Nonostante ogni tentativo di ricondurre alla calma l’extracomunitario, dato l’evidente stato di agitazione psico-motoria dovuto all’ abuso di alcool, lo stesso iniziava ad inveire nei confronti dei militari e dell’equipaggio della Polizia di Stato nel frattempo sopraggiunto con a bordo un Sostituto Commissario , quale coordinatore del servizio di O.P, spintonando quest’ultimo e causandogli lesioni alla spalla guaribili in tre g.g. Inoltre, nel tentativo di sottrarsi alla identificazione , colpiva con pugni al volto ed al torace un Finanziere Scelto che , nella circostanza, riportava contusioni guaribili in gg.7 e, durante le conseguenti fasi di arresto, altre lesioni ad un poliziotto, impegnato nelle operazioni di immobilizzazione con le manette di servizio, sempre guaribili in 3 gg. Nel corso degli accertamenti si appurava che al giovane albanese, dato lo stato di evidente ebbrezza, gia’ allontanato da un esercizio per aver infastidito alcune avventrici, non era stato consentito l’accesso in altro locale a cura del personale ( guardie giurate ) della security, causandone l’eccessiva reazione , addirittura una colluttazione con una di queste e , successivamente, il danneggiamento della mercedes.

Analogo episodio si era verificato poco prima , allorquando 4 o 5 giovani , dell’apparente età di 25 anni, in corso di identificazione, respinti all’ingresso di uno stabilimento balneare , avevano minacciato con un coltello e tentato di aggredire il personale della security, desistendo, dal proposito, prima dell’arrivo delle FF.OO.

A seguito dell’ arresto M.U veniva condotto in Questura ed al termine degli atti di rito trattenuto presso le camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Stamane, l’albanese, ha patteggiato la condanna ed è stato rimesso in libertà poiché incensurato.

http://www.pagineabruzzo.it/notizie/news/Pescara/42942/Condannato_dal_tribunale_di_pescara_albanese_incensurato.html

Condannato dal Tribunale di Pescara albanese incensuratoultima modifica: 2011-08-23T10:45:00+02:00da sagittario290