Vigilantes e droga Gli hotel minacciano azioni legali

Cronaca

Sabato 20 Marzo 2010,

Ed: VENEZIA
Pagina: 25

Vigilantes e droga Gli hotel minacciano azioni legali

950.jpgJESOLO – «Valuteremo con i nostri legali l’ipotesi di costituirci parte civile». Il presidente dell’associazione albergatori Massimiliano Schiavon, pensa ai danni che la località può avere subìto dell’arresto di Mauro Secchiati, titolare di una agenzia di vigilanza, arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti assieme a un albanese, Ferdinand Polia. «Alle agenzie – spiega Schiavon – viene dato in mano un “prodotto sensibile”, la sicurezza. Per quanto riguarda il fatto specifico vorrei sottolineare che noi imprenditori siamo vittime e non certamente complici in nessun modo e a nessun titolo». Esclude qualsiasi tipo di legame, in questo caso di carattere politico, o di commistione il sindaco Francesco Calzavara. «Abbiamo avuto a che fare con questa agenzia solo una volta, qualche tempo fa, in occasione delle costruzioni di sabbia; ma poi abbiamo interrotto il rapporto in quanto non soddisfacente. Per cui, come amministrazione, siamo tranquilli». «Abbiamo avuto questa agenzia per poco tempo nel nostro consorzio – dice il presidente di Federconsorzi, Pietro Rivella – poi abbiamo tolto loro l’incarico perché diffidati dalla Questura in quanto non erano guardie giurate». (F.Cib.)

Vigilantes e droga Gli hotel minacciano azioni legaliultima modifica: 2010-03-21T11:15:00+01:00da sagittario290