Sannita residente in provincia di Bologna si toglie la vita

Cronaca

(13 Marzo 2010)

Sannita residente in provincia di Bologna si toglie la vita, si indaga sulle cause

carabinieri%202.jpgE’ originario di Benevento l’ uomo di 51 anni che si e’ tolto la vita ieri mattina presto usando l’arma di ordinanza di un vicino di casa che lavora come guardia giurata. L’episodio è avvenuto alle sette circa in un condominio di Ozzano, comune alle porte di Bologna. Secondo la ricostruzione dei carabinieri della locale stazione e della Compagnia di San Lazzaro, l’uomo ha aspettato il suo vicino di casa di cui conosceva le abitudini e gli orari. Mentre si salutavano all’interno del palazzo gli ha strappato la pistola e si è esploso un colpo alla testa.

Il 51 enne sannita viveva da anni in Emilia Romagna con moglie e due figli. Da qualche tempo soffriva di depressione probabilmente anche a causa dei difficili postumi di un intervento chirurgico all’ernia del disco che gli causavano dolori. In qualche circostanza l’uomo aveva anche manifestato la volontà di togliersi la vita. Inoltre, il 51enne aveva anche fatto sapere di essere preoccupato per il lavoro dal quale era assente per la malattia. Timori, questi ultimi, smentiti dalla proprietà dell’azienda del posto, che opera nel settore dell’arredo bagno.

Sannita residente in provincia di Bologna si toglie la vitaultima modifica: 2010-03-14T11:45:00+01:00da sagittario290