Un doppio taglio al nuovo gommone…

Edizione CIRC_SU1

26/06/2008

Un doppio taglio al nuovo gommone…

FABIO DE SILVA Torre del Greco. Un doppio taglio al nuovo gommone da 8 metri e mezzo in dotazione ai volontari dell’Irt protezione civile di Torre del Greco. Un danno da ventimila euro. Un raid che bloccherà, almeno per ora, l’attività estiva dei volontari e tutto il lavoro di avvistamento e prevenzione incendi in acqua e salvataggio bagnanti. L’azione vandalica è stata messa a segno lunedì pomeriggio tra le 17 e le 17,30 durante una visita di cortesia di alcuni membri del centro impiego della guardia di finanza di Napoli. Il gommone si trovava davanti alla sede l’associazione, all’interno dei Molini Meridionali Marzoli, all’esterno dell’officina di rimessaggio. A ricostruire le fasi del raid è lo stesso responsabile dell’Irt protezione civile, Giovanni Accardo, ancora scosso per l’accaduto: «Alle 17 eravamo fuori insieme ad alcuni esponenti della finanza. Avevo mostrato loro il gommone nuovo, un Super Bwa da otto metri e mezzo con un motore da 225 cavalli che avremmo messo in acqua a fine settimana, dopo i lavori di manutenzione effettuati negli ultimi giorni. Poi intorno alle 17.10 siamo entrati. Alle 17.30 uno dei membri della nostra associazione ci ha raggiunto avvisandoci del fatto che un tubolare era completamente sgonfio. Sono uscito e ho riscontrato che effettivamente sul tubolare sinistro, nella parte retrostante del gommone, c’erano due tagli uno più lungo di circa otto centimetri ed un altro più corto». Un raid in piena regola commesso da qualcuno sulla cui identità la polizia ha aperto subito un’indagine dopo la denuncia dell’associazione Irt. Un danno da ventimila euro che bloccherà l’azione dei volontari in mare: «È un’azione deprecabile – prosegue Accardo – e spero che il colpevole venga identificato. Nel frattempo, chiedo al sindaco di concederci in comodato l’area comunale dismessa posta di fronte alla nostra associazione per utilizzarla come deposito per i nostri mezzi perché raid di questo tipo potrebbero ripetersi ancora nonostante la presenza all’esterno delle GUARDIE GIURATE. Se il primo cittadino accettasse la nostra proposta saremmo pronti a riqualificare quell’area a nostre spese». La risposta del sindaco Ciro Borriello non si fa attendere: «Non ne sapevo nulla. Valuteremo, comunque, questa richiesta dell’associazione».

Un doppio taglio al nuovo gommone…ultima modifica: 2008-06-27T11:00:00+02:00da sagittario290