SANITA’: ‘REPUBBLICA’, NUOVA BUFERA NEL LAZIO ALTRI MANAGER ACCUSANO VERZASCHI


Domenica 10 Feb 2008

SANITA’: ‘REPUBBLICA’, NUOVA BUFERA NEL LAZIO ALTRI MANAGER ACCUSANO VERZASCHI

Roma, 10 feb. (Adnkronos) – Una nuova bufera giudiziaria si abbatte sulla sanita’ del Lazio. Nell’inchiesta su appalti e tangenti spuntano nuovi supertestimoni. ”E tornano i nomi di politici eccellenti. A cominciare da quello del deputato di Forza Italia, Giorgio Simeoni, che con lo scioglimento delle Camere perde l’immunita’ parlamentare”. Lo riporta oggi ”Repubblica”, ricordando che nel 2006 su richiesta della Procura il gip Luisanna Figliolia aveva inoltrato richiesta di procedere al suo arresto, ma che l’autorizzazione fu negata dalla giunta della camera.
”Cosi’ -scrive il quotidiano- anche l’ordinanza venne revocata. Ma se la procura gli contestasse nuovi reati, per Simeoni potrebbero scattare le manette. Intanto spuntano nuove accuse -riferisce ”Repubblica”- nei confronti dell’ex assessore regionale alla Sanita’, Marco Verzaschi, gia’ sottosegretario alla Difesa nel governo Prodi. Nel dicembre scorso l’ex dirigente di Fi, passato poi con l’Udeur, era agli arresti domiciliari. Alla vigilia di Natale i giudici dl Riesame annullando l’ordinanza di custodia hanno confermato la fondatezza degli episodi di corruzione emersi dalle indagini dei carabinieri. E proprio dalla sentenza del Tribunale della liberta’ spuntano le nuove accuse al centro dell’inchiesta del procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e del pm Giovanni Bombardieri”.
”Tredici pagine -prosegue ”Repubblica”- con rivelazioni pesanti nei confronti di Verzaschi, accusato di aver intascato due tangenti: 400 mila euro tra il 2004 e il 2005”. A puntare il dito contro di lui, ”non solo Anna Iannuzzi, nota come lady Asl, e l’imprenditore della vigilanza privata Renato Mongillo”. Spuntano , rivela il quotidiano, ” i verbali degli interrogatori degli alti dirigenti e managere della sanita’ regionale”. Come Elda Melaragno, direttore della sanita’ regionale anche sotto la giunta Storace, che, scrive il quotidiano, ”ha confermato di aver ricevuto al termine di una riunione con Verzaschi ‘un elenco con strutture da accreditare e inserire nelle ultime sedute di giunta”’. Contro Verzaschi anche le parole di Antonio Palumbo, gia’ manager di ospedali e Asl per oltre un ventennio: ”Anche Palumbo -scrive Repubblica citando la sentenza- conferma la sostanziale adesione di Verzaschi al progetto della Iannuzzi, alla quale tramite lui inviava rassicurazioni nonostante l’atteggiamento oppositivo mantenuto per non schierarsi apertamente a suo favore”.

(Rre/Ct/Adnkronos)

SANITA’: ‘REPUBBLICA’, NUOVA BUFERA NEL LAZIO ALTRI MANAGER ACCUSANO VERZASCHIultima modifica: 2008-02-11T12:16:15+01:00da sagittario290