Panico al Pronto soccorso di Foggia, africano aggredisce medici e infermieri

Cronaca

12 agosto 2017

Panico al Pronto soccorso di Foggia, africano aggredisce medici e infermieri

Avrebbe cercato di aggredire prima medici e infermieri del Pronto soccorso di Foggia, poi due vigilantes in servizio. Per questo è stato arrestato un giovane somalo, A.M. di 27 anni, domiciliato presso il centro di accoglienza di Borgo Mezzanone. Proprio i vigilantes sono stati colpiti con pugni al volto e alla spalla: ne avranno per 6 giorni secondo le valutazioni dei sanitari. 

L’arresto è stato portato a termine dalle volanti della Polizia, dopo la segnalazione giunta giovedì pomeriggio alle 17 e 30 alla centrale operativa. Gli agenti si sono mossi tempestivamente, anche perché soltanto poche settimane fa ci sono stati degli episodi di aggressione piuttosto gravi ai danni di alcuni dipendenti degli Ospedali Riuniti. Secondo la ricostruzione fornita alla Questura, il giovane sarebbe giunto in ambulanza alle 16 in forte stato di agitazione (non si conoscono le ragioni). Appena giunto in Pronto soccorso, si è scagliato contro personale e vigilantes, prima dell’arrivo della polizia e dell’arresto. L’aggressore è stato condotto nella casa circondariale di Foggia. 

http://www.immediato.net/2017/08/12/panico-al-pronto-soccorso-di-foggia-africano-aggredisce-medici-e-infermieri/

Panico al Pronto soccorso di Foggia, africano aggredisce medici e infermieriultima modifica: 2017-08-13T11:45:52+00:00da sagittario290
Reposta per primo quest’articolo